Tutti i tipi di caricabatterie solari, migliori soluzioni

Quante volte vi siete ritrovati con la batteria del vostro smartphone scarica e senza la possibilità di ricaricarla? Gli smartphone sono il mezzo principale attraverso cui restiamo collegati alla nostra realtà; ormai sono diventati così indispensabili che senza di essi ci sentiamo praticamente persi. Ci sono situazioni in cui ci troviamo impossibilitati a ricaricare il cellulare, principalmente perchè non  abbiamo sempre a disposizione una presa di corrente elettrica a cui collegare il nostro dispositivo.

Quindi, come potete caricare un dispositivo elettrico quando non avete a disposizione una presa elettrica? Avrete bisogno esclusivamente di un piccolo e comodo strumento che sta diventando sempre più popolare: il caricabatterie solare portatile. Vediamo di cosa si tratta e come scegliere quello giusto.

Cosa sono i caricabatterie solari e perchè dovreste acquistarne uno?

Il caricabatterie solare è uno strumento adatto a chiunque passi molto tempo fuori casa, che sia per viaggi, vacanze o anche per motivi di lavoro.  In tutte queste situazioni manca un elemento indispensabile per poter ricaricare il proprio dispositivo, una presa di corrente elettrica. Spesso, proprio per la mancanza di questo elemento, ci ritroviamo a usare poco il cellulare per evitare che si scarichi. Che cosa possiamo fare invece per assicurarci di avere la batteria sempre carica e pronta all’uso?

Acquistare un caricabatterie solare è la risposta. Si tratta infatti della soluzione ideale per coloro che sanno di non poter disporre di una presa elettrica per diverso tempo, ma che vogliono comunque assicurarsi di poter ricaricare il proprio dispositivo in ogni momento in modo da non rimanere mai con la batteria a terra.

L’acquisto e l’utilizzo di uno di questi strumenti ideati per la ricarica fuori casa, potrebbe costituire la risposta ideale alle vostre esigenze. Questi caricabatterie sono dei dispositivi che sfruttano l’azione dei raggi solari. La loro funzione principale è quella di trasformare l’energia che gli viene trasmessa dalla luce solare in energia utile a ricaricare vari tipi di dispositivi elettronici, quali smartphone, tablet, notebook o altri strumenti.

Inoltre, un’altra buona ragione per acquistare un caricabatterie solare è la volontà di andare ad utilizzare un tipo di energia pulita. In effetti sfruttare l’energia dei raggi solari è un ottimo metodo per diminuire l’impatto ambientale di questi dispositivi sul nostro pianeta. Questo perchè si tratta di un tipo di energia pulita che agisce nel pieno rispetto dell’ambiente.

Come funziona un caricabatterie solare?

Il caricabatterie solare è uno strumento leggero, comodo da trasportare e anche caratterizzato da un facile utilizzo. L’utilizzo di questi dispositivi, come ci fa ben intuire il loro nome, è strettamente collegato all’energia solare. Solitamente questi strumenti sono dotati di alcuni pannelli solari che vengono montati sulla loro struttura. Attraverso l’azione di questi pannelli, l’energia solare viene trasferita al dispositivo che volete ricaricare. L’energia solare, almeno nella maggior parte dei caricabatterie solari, viene trasmessa direttamente al dispositivo e non viene immagazzinata in alcuna unità.

La maggior parte dei caricabatterie di tipo solare ha una struttura molto intuitiva e semplice da usare. Può trattarsi di strumenti di tipo portatile, molto simile a delle comuni power bank, oppure di strumenti che vengono applicati a borse e zaini e che hanno una struttura più flessibile. In entrambi i casi, i caricabatterie solari vanno a sfruttare l’energia dei raggi del sole per caricare i vostri dispositivi.

Il processo di utilizzo di questi strumenti è davvero semplicissimo e di facile comprensione. Vi basterà semplicemente esporre il caricabatterie alla luce solare e attaccarlo, attraverso il cavo usb, al dispositivo che avete intenzione di ricaricare. A quel punto sarà il caricabatterie a fare il resto del lavoro e a permettervi di ricaricare il vostro smartphone anche fuori casa e pur senza la presenza di una presa di corrente elettrica.

Come scegliere un caricabatterie solare?

Sono diverse le tipologie di caricabatterie solari che possono trovarsi in commercio. I vari modelli di caricabatterie solari possono essere caratterizzati da varie funzioni e da diverse qualità che potrebbero quindi renderli più o meno adatti a determinate esigenze. Per scoprire quelle che sono le caratteristiche di un caricabatterie solare che meglio si adattano alle vostre necessità, dovrete innanzitutto stabilire l’uso che andrete a fare di questi strumenti. Solo dopo aver capito le vostre reali esigenze, potrete approcciarvi alla scelta di un caricabatterie solare.

A guidarvi nella scelta di un buon caricabatterie solari dovrebbero essere una serie di linee guida che includono caratteristiche tecniche, elementi della struttura e capacità, sia relativa alla potenza che all’autonomia, del dispositivo di ricarica. Tutti questi elementi vi renderanno la scelta molto più semplice e sicuramente vi aiuteranno a scegliere il dispositivo di ricarica solare più adatto a voi.

Caratteristiche di cui tenere conto

Le principali caratteristiche di cui dovreste tener conto nella scelta di un  caricabatterie solare sono le seguenti:

  • Pannelli solari
  • Potenza
  • Peso 
  • Resistenza
  • Versatilità
  • Autonomia
  • Accessori 

Andiamo adesso ad esaminare uno per uno questi elementi, in modo da comprendere meglio il tipo di caricabatterie solare che dovreste scegliere e acquistare.

Pannelli solari

Il primo punto, e sicuramente anche uno degli elementi più importanti di un caricabatterie solare, è il tipo di pannello montato sul caricabatterie. Normalmente la maggior parte dei caricabatterie si tipo solare prevede due tipi diversi di pannelli:

  • Pannelli policristallini. Questi pannelli sono caratterizzati da un colore azzurro. Le altre caratteristiche di questi pannelli sono la leggerezza, la flessibilità e anche un prezzo piuttosto economico. Si tratta di un tipo di pannello che funziona meglio con le alte temperature, ma la superficie del pannello che è in grado di catturare la luce solare non è elevata, quindi questi strumenti non sono in grado di raggiungere un’elevata potenza energetica.
  • Pannelli monocristallini. Questi pannelli invece hanno una colorazione scura, di colore nero. A differenza dei pannelli policristallini, le celle in questo caso sono posizionate tutte nella stessa direzione quindi riescono a catturare meglio i raggi del sole. Questi pannelli inoltre sono caratterizzati da una struttura più robusta e meno flessibile e anche da un prezzo sicuramente più elevato.

Potenza

La potenza energetica è la capacità di un caricabatterie solare di riuscire a ricaricare nel più breve tempo possibili i vari dispositivi elettronici che vi collegherete. Tenete conto che, maggiore è la potenza riportata tra le caratteristiche del caricabatterie,  più veloce sarà il tempo di ricarica dei dispositivi collegati ad esso.

La potenza dei caricabatterie solari viene espressa sempre in watt. Il tipo di potenza migliore dipende molto anche dall’utilizzo che farete di questo strumento. Se lo userete per caricare un  dispositivo alla volta, allora potreste sceglierne un modello che abbia una potenza non eccessiva.  Se invece volete ricaricare più dispositivi contemporaneamente, dovreste scegliere un modello molto più potente. Di base la maggior parte di questi dispositivi può essere dotato di una potenza che si aggira intorno ai 5 watt.

Peso

Il peso è un elemento importante perchè si tratta di caricabatterie che dovrete portare sempre con voi in modo da usarli quando ne avrete bisogno. I caricabatterie solari portatili hanno delle dimensioni e un peso simili a quelle di uno smartphone, quindi può essere portato dappertutto senza alcuna difficoltà. Quindi, dovreste prediligere degli strumenti che siano semplici da trasportare e che riescano a essere messi tranquillamente in borsa o in zaino.

Impermeabilità e resistenza

Visto che i caricabatterie solari sono dei dispositivi che vengono utilizzati principalmente fuori casa, è importante che ne scegliate un modello che sappia resistere ad eventuali incidenti o addirittura a condizioni meteo avverse. Assicuratevi quindi che il caricabatterie solare che acquisterete sia dotato di un rivestimento impermeabile e di una struttura che sappia resistere agli urti e ad eventuali incidenti di vario tipo.

Versatilità

Un caricabatterie solare può rivelarsi uno strumento piuttosto utile anche per ricaricare altri tipi di dispositivi elettronici, non solo dei semplici smartphone. In effetti questi strumenti sono ideali anche per ricaricare altri dispositivi, come tablet, fotocamera, lettore mp3 oppure addirittura dei notebook. Ma, per poter ricaricare questi vari tipi di dispositivi, è necessario che il caricabatterie sia dotato di uscite usb e di cavi che siano adatti alla ricarica di quei dispositivi.

Quindi, prima di acquistarlo, assicuratevi sempre che il caricabatterie portatile sia adatto alla marca e al tipo di dispositivi che possedete e che avete intenzione di ricaricare. 

Accessori

Nello scegliere un caricabatterie solare dovreste anche pensare al tipo di accessori inclusi nella confezione di acquisto e all’utilità di questi accessori. Tra gli accessori più comuni che potreste trovare quando acquistate un caricabatterie solare potrebbero esserci: torce, moschettoni e ganci, cavi usb di vario tipo e di diverse dimensioni oppure adattatori per i vari dispositivi elettronici che andrete a ricaricare.

Tutti questi accessori costituiscono sicuramente un vantaggio per quanto riguarda l’utilizzo di un caricabatterie solare. La presenza di un vasto assortimento di accessori renderà lo stesso caricabatterie molto più versatile e funzionale. Potrete quindi utilizzarlo in vari modi adattandolo a diversi tipi di dispositivi elettronici.

Caricabatterie solare con batteria interna

Le principali divisioni che possiamo fare tra i vari modelli di caricabatterie solari sono 2:

  • Caricabatteria solare con batteria interna o senza
  • Caricabatteria solare portatili o fissi

I caricabatterie solari possono essere dotati di una batteria interna che li rende molto simili a delle normali power bank. La presenza di questa batteria interna infatti permette al caricabatterie di andare a immagazzinare l’energia trasmessa dai raggi solari all’interno di questa batteria. Questo elemento fungerà quindi da ricarica portatile e potrà essere usata in ogni momenti in cui ne avrete bisogno, e non necessariamente subito e in maniera diretta.

A differenza dei caricabatterie solari dotati di batteria interna, i caricabatterie senza elemento interno in cui immagazzinare l’energia, devono essere invece usati al bisogno. Questo significa quindi che potrete usarli per ricaricare i vostri dispositivi esponendoli ai raggi solare e utilizzando quell’energia in modo diretto e immediato per effettuare la ricarica.  La differenza tra questi due modelli di caricabatterie sta quindi essenzialmente nel modo in cui andrete a usarli. Mentre i caricabatterie dotati di batteria interna potranno essere usati anche in momenti in  cui non avrete a disposizione la luce solare, ovviamente previa ricarica precedente, invece quelli senza batteria saranno utilizzabili in maniera diretta.

Caricabatterie solare portatile

Un’ulteriore distinzione che è possibile fare tra i vari modelli di caricabatterie solari presenti in commercio è quella tra caricabatterie portatili oppure fissi.

I caricabatterie solari di tipo fisso sono caratterizzati da una struttura di dimensioni maggiore e dotata di una certa flessibilità. Si tratta di caricabatterie realizzati in modo da poter essere applicati direttamente su borse e zaini in modo da porli a diretto contatto con i raggi solari. Questo modello di caricabatterie ha una superficie molto ampia ed è dotato di un maggior numero di pannelli solari. Di conseguenza l’energia che riesce a trarre dai raggi è maggiore e sarà quindi anche maggiore e più veloce la ricarica che andrete ad effettuare.

Invece i caricabatterie solari di tipo portatile sono caratterizzati da una struttura, da dimensioni e da una tecnologia che somigliano moltissimo a quelle di una comune power bank. Questi caricabatterie quindi sono più piccoli e facilmente trasportabili, inoltre sono quasi sempre dotati di batteria interna che permette di immagazzinare l’energia solare e di poterla poi usare quando ne avrete più bisogno. A differenza dei caricabatterie solari fissi, questi strumenti sono però meno potenti e hanno un’autonomia e dei tempi di ricarica minori rispetto agli altri modelli.

Tutto dipende quindi dal modo in cui andrete ad utilizzare questi dispositivi. Se avete bisogno di un semplice caricabatterie per il vostro smartphone, allora un caricabatterie solare portatile potrebbe fare al caso vostro. Ma se desiderate uno strumento di ricarica più potente e adatto a varie situazioni, dovreste scegliere un comune caricabatterie solare di tipo fisso. 

Conclusioni

Abbiamo quindi analizzato in breve i vari e più popolari modelli di caricabatterie solare presenti in commercio. La scelta, che dovrebbe variare in base alle vostre esigenze e all’utilizzo che farete del dispositivo, si dividerà tra caricabatterie solari con o senza batteria interna, e caricabatterie solari di tipo fisso o portatile.

Tenendo conto delle informazioni riportate nell’articolo e dei piccoli suggerimenti che vi abbiamo data, riuscirete sicuramente a fare la scelta migliore e ad acquistare il caricabatterie solare più adatto a voi!

Blogger, lettrice accanita e appassionata di scrittura. Ho iniziato a scrivere negli anni del liceo e mi sono immediatamente innamorata di questo lavoro. Collaboro da anni come articolista freelance a Blog letterari e altri siti di vario genere. Scrivo di libri, film, serie tv e sopratutto di tecnologia.  Sono un’amante della tecnologia in ogni sua sfaccettatura e per questo adoro scrivere articoli che la riguardano.

7938 7876 7962 7895 7911 7785 7766 7828 7716 7617
Back to top
Caricatore Solare